Alberobello e Ostuni, un week end in Puglia. Seconda parte.

Alberobello

Seconda tappa: Alberobello e Ostuni

Seconda tappa del nostro weekend pasquale in Puglia, se vi siete persi il post su Polignano a mare vi invitiamo a leggerlo QUI.

Alberobello Alberobello, dichiarata patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, è conosciuta in tutto il mondo per le sue abitazioni tipiche: i trulli. Sono delle costruzioni bianche in pietra con tetti conici.

Appena arrivati abbiamo lasciato la macchina in un parcheggio proprio sotto il centro storico e ci siamo incamminati per le stradine in salite circondate da trulli di ogni dimensione, vi sembrerà di perdervi in un paesino magico, anche grazie alla miriade di simboli posti su ogni tetto!

Durante la passeggiata noterete sicuramente dei trulli aperti che vi daranno la possibilità di salire gratuitamente sul tetto, ecco non perdetevi questa esperienza perchè vista dall’alto è ancora più bella!

 

Ostuni Detta la “città bianca” in virtù della caratteristica colorazione con pittura a calce di tutto il borgo antico. Ancora oggi i residenti tengono moltissimo a questa particolarità e la rispettano proprio per non perdere la peculiarità di questo posto.

Proprio al centro del borgo troverete la Cattedrale quattrocentesca e sicuramente vi colpirà il grandissimo rosone a 24 raggi che è molto bello. Vi perderete tra le stradine bianche della vittà vecchia che vi regalerà dei magnifici scorci tra i vicoli, piazze, salite e ripide scalinate circondate da case, sempre rigorosamente, bianche, decorate con fiori coloratissimi che creano un meraviglioso contrasto!

 

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code